A A A

Foto: Freccciarossa

I Laboratori Italcertifer forniscono un servizio integrato al cliente per supportarlo nella definizione delle attività da effettuare e nella pianificazione delle prove e della loro logistica, in impianto, sul circuito e in linea.

Strategiche a riguardo sono, da un lato la competenza e l’esperienza del personale dei Laboratori riguardo alle prove in ambito ferroviario, dall’altro la disponibilità del Test Center di Firenze e del circuito di Rete Ferroviaria Italiana di Bologna San Donato.

TEST CENTER DI FIRENZE 

La sede principale dei Laboratori si trova presso il Test Center di Firenze Osmannoro.

Di seguito i numeri principali dei Laboratori Italcertifer presso il Test Center:

  • 612 m2 ad uso ufficio;
  • 1130 m2 ad uso laboratori;
  • 243 m2 ad uso magazzini;
  • un'officina meccanica per la realizzazione degli attrezzaggi per le prove.

A cui si aggiunge un fascio con complessivi 12 binari che danno accesso a:

  • workshop dove sono presenti i binari per attrezzaggi ed i binari di prova;
  • postazioni di prova esterne;
  • binari adibiti allo stazionamento dei treni in prova.

Italcertifer manovra i rotabili in autonomia all’interno del test center con personale proprio abilitato e un locomotore di manovra.

Il Laboratorio Italcertifer è dotato dei seguenti banchi per l’effettuazione di test su materiale rotabile:

  • curva piana di raggio 150 m strumentata per prove di sicurezza allo svio;
  • curva sghembata di raggio 150 m per prove di sicurezza allo svio;
  • banco prova anti-pattinante;
  • banchi per strumentazione e taratura di sale per la misura delle forze di contatto ruota-rotaia;
  • banco per prove TCN.

Il Centro è inoltre dotato di banchi di Rete Ferroviaria Italiana che permettono di effettuare prove meccaniche ed elettriche su materiale rotabile e sottocomponenti:

  • Banco polifunzionale attrezzato su binario, per l’esecuzione di prove di pesatura, souplesse, sghembo e rotazione cassa-carrello di veicoli ferroviari;
  • Banco attrezzato su binario a colonnini, per l’esecuzione di misure del profilo e diametro ruota, dello scartamento delle sale;
  • Banco attrezzato, per l’esecuzione di prove di resistenza a compressione della cassa dei veicoli ferroviari.
  • Banchi per prove a fatica su assili e ruote
  • Area per prove elettriche su componenti ferroviari
  • Camera semi-anecoica per prove di compatibilità elettromagnetica.

 

https://www.rfi.it/it/innovazione-e-ricerca/ambienti-di-test-e-sperimentazione/laboratori-e-servizi-di-prova.html

Presso Bologna San Donato si trova il circuito di prova di proprietà di Rete Ferroviaria Italiana, si tratta del primo laboratorio attrezzato in campo in tutta Europa: un polo tecnologico all’avanguardia unico nel suo genere, una vera opportunità per l’esecuzione di prove in Italia.

Il circuito è dedicato alla messa a punto, alle prove di sviluppo e certificazione di materiale rotabile; fornisce servizi a mercato che permettono ai richiedenti di sviluppare e testare nuovi sistemi/componenti dell’infrastruttura al fine di migliorarne prestazioni, affidabilità e manutenibilità; consente inoltre di effettuare corse prova h24.

Peculiarità unica è l’attrezzaggio con il segnalamento nazionale Italiano (SCMT ed SSC) che permette l’esecuzione della quasi totalità delle prove dinamiche di segnalamento, la totalità per veicoli con velocità massima fino a 120 km/h.

Italcertifer opera con continuità nell’esecuzione di prove sul circuito in sinergia con RFI fornendo un servizio integrato per:

  • prove sul Sistema di Segnalamento;
  • prove di Compatibilità Elettromagnetica secondo EN505592 ed EN50121-3-1;
  • prove di rumore secondo TSI Noise;
  • prove prestazionali su sistemi di trazione del materiale rotabile;
  • messa a punto su correnti armoniche secondo maschera FS;
  • prove prestazionali e di messa a punto su sistemi frenanti;
  • prove di interazione pantografo-catenaria
  • test di integrazione di nuovi componenti installati a bordo di materiali rotabili esistenti;
  • test di integrazione tra sistemi di bordo e sistemi di terra (ad es. HD ERTMS);
  • test e misure in genere finalizzate alla certificazione dei nuovi rotabili ferroviari secondo standard europei e nazionali;
  • corse prova finalizzate alla messa a punto di nuovi rotabili ferroviari.

Il circuito dispone inoltre di:

  • binari per l’effettuazione di prove statiche e lo stazionamento del materiale rotabile;
  • un impianto di supporto per attrezzaggio con sistemi di misura e la manutenzione dei rotabili in prova.

 

Caratteristiche tecniche del circuito

  • Alimentazione 3 kV CC;
  • Velocità massima 120 km/h
  • Armamento presente: linee AV UNI 60 e traverse RFI 260;
  • Linea di contatto elettrificata con sistema tradizionale a 3kV corrente continua e sezione complessiva della catenaria realizzata con le tre tipologie oggi utilizzate sulla rete RFI (540 mmq, 440 mmq e 320 mmq);
  • Impianto di segnalamento costituito da 4 sezioni di blocco, di estensione 1350m ciascuna con BACC a più di 4 codici e segnalamento a tre aspetti banalizzato;
  • Impianto di segnalamento gestito da sistema ACC configurato tramite un processo di internalizzazione;
  • Sistemi di distanziamento sovrapposti ad implementare il distanziamento principale per le funzioni di libero/occupato;
  • Sistema di protezione tipo SCMT, SSC e ERTMS, per una maggiore sicurezza della marcia dei treni durante prove funzionali e/o di integrazione tecnico/funzionale.

 

[https://www.rfi.it/it/innovazione-e-ricerca/ambienti-di-test-e-sperimentazione/circuito-san-donato.html]

Italcertifer supporta a 360° i propri clienti curando la pianificazione e la gestione integrata delle attività di prova sia statiche che dinamiche sia in Italia che all’estero.

Nello svolgimento delle campagne di prova in Italia un valore aggiunto unico è fornito dal Test Center di Firenze.

Il Test Center ha disponibilità di binari a raso e in fossa, dotati di passerelle, carri ponte e dispositivi per l’accesso all’imperiale, un binario elettrificato (3 kV DC) oltre a binari esterni per lavorazioni all’interno dei veicoli e per il parcheggio.

Gli impianti e le attrezzature possono essere utilizzati per la installazione da parte di Italcertifer di strumentazione per le prove in alternativa all’esecuzione di tale istallazione in altro impianto individuato cliente.

Gli impianti, le attrezzature e i servizi possono altresì essere messi a disposizione del cliente per le sue lavorazioni per messa a punto, prove interne o piccola manutenzione dei veicoli in prova.

Il laboratorio gestisce autonomamente manovre con personale abilitato e locomotore con potenza di 130 CV per:

  • Assistenza Tecnica;
  • Parcheggio;
  • Zavorratura veicoli.

In supporto alle prove è inoltre offerto il servizio di zavorratura dei veicoli per la simulazione delle diverse condizioni di carico in prova.