Corsa Prova Veicolo Trimodale Elettrico, Diesel e Batterie - Masaccio/Blues

Venerdì 4 marzo nella cornice di presentazione del Masaccio/Blues a Firenze, Italcertifer S.p.A. ha effettuato una delle corse prova finali per il processo di certificazione del treno Blues, il primo treno a tripla alimentazione, elettrica, diesel e a batterie, invitando a bordo le Autorità della Regione Toscana, membro della compagine societaria di Italcertifer, i vertici di ANSFISA con il Direttore e il Dirigente Generale Divisione Ferroviaria, i vertici di Trenitalia e il Direttore Generale e i vertici di Hitachi; tutti in virtù della loro partecipazione a vario titolo nell’articolato sistema di verifica della Conformità, propedeutico alla messa in servizio e immissione sul mercato del veicolo.

L’evento è stato realizzato per rendere pubblica l’imminente conclusione del processo di Testing e Certificazione sviluppato interamente da Italcertifer sul veicolo Blues di produzione Hitachi, reso disponibile dal costruttore ai Laboratori Italcertifer di Firenze Osmannoro nel dicembre 2020 per il processo di prova necessario alla certificazione. 

Nell’assoluto rispetto delle norme di sicurezza previste per la circolazione in prova dei veicolo in corso di certificazione, è stata effettuata una corsa prova tra Firenze Castello e Prato durante la quale gli ospiti d’eccezione hanno potuto visitare il nuovo veicolo tri-modale, trasformato dai Laboratori Italcertifer in un veicolo di misura attraverso l’installazione della strumentazione di monitoraggio e di prova, e constatare la trasformazione di un elemento del veicolo in carrozza Laboratorio per l’esecuzione delle prove in linea. I visitatori hanno potuto, inoltre, dialogare con i rappresentanti del team di certificazione, anch’essi presenti a bordo.

I percorsi di Testing effettuati con tecnologie all’avanguardia e le complesse procedure di Certificazione, in conformità con le normative vigenti e con le procedure di Accreditamento dei Laboratori, attestano l’impegno costante di Italcertifer, nei suoi ruoli di Laboratorio e di Organismo Notificato e Designato nel certificare la safety dei veicoli a garanzia dei passeggeri, dell’ambiente e della costante implementazione sicura delle nuove tecnologie nel Sistema Ferroviario.